Tardelli elogia Ripa: “L’avversario più duro che abbia mai incontrato”

L’ex Juventus ricorda nel suo libro le difficoltà avute a marcare l’ala della Samb.

Nicola-RipaNel libro “Tutto o niente” l’ex difensore della Juve e della Nazionale Marco Tardelli svela un retroscena importante. Lui che in carriera ha avuto a che fare con i più grandi giocatori della serie A e del mondo ha sorpreso tutti dichiarando che il calciatore più difficile da marcare che abbia mai incontrato è stata l’ala della Sambenedettese Nicola Ripa: “Mi ha castigato in Serie C con la maglia della Samb ed in serie A quanto era a Foggia“. Davvero una bella soddisfazione per Ripa che vanta otto stagioni in maglia rossoblù ed è divenuto un sambenedettese acquisito visto che ancora oggi risiede e lavora nella nostra città. “Per me è un grande onore che Tardelli abbia detto questo, vuol dire che qualcosa di buono nel calcio ho fatto. Non ero a conoscenza di queste sue considerazioni, è stata una sopresa. Ricordo che ci incontrammo quattro o cinque volte, prima quando lui era al Pisa ed io alla Samb poi in serie A, io ero a Foggia e lui alla Juve. Tardelli, che era terzino sinistro, aveva sempre delle giornate difficili quando mi incontrava, mi soffriva parecchio“. Ripa fu uno degli artifici della promozione in Serie B della Samb nella stagione 1973/74.

Commenti

comments