Titone: “Samb, tifo da Serie B”

Mario Titone in estate ha praticamente svolto l’intero ritiro con il Gubbio prima di scegliere la Samb. Adesso sfiderà gli umbri da avversario e proprio in vista di questa gara è stato intervistato dal sito gubbiofans.it al quale ha dichiarato: “É stata un’annata bellissima. Da quando abbiamo cambiato allenatore abbiamo trovato un certo equilibrio in squadra oltre alla compattezza giusta per poter vincere il campionato. Sicuramente il nuovo trainer ci ha dato la scossa giusta. La tifoseria d’altronde è meravigliosa, merita di stare in categorie superiori: in questa piazza è come si giocasse in serie B”.

Titone ha poi parlato della sua stragione: “Annata bellissima perchè avevo lasciato la Sambenedettese sette anni fa con una retrocessione. Così mi sono ripreso la mia rivincita con tanti gol e con delle belle prestazioni. Sono contento insieme a tutti i miei compagni di aver riportato una città nella categoria dove più gli compete; nei dilettanti non poteva assolutamente rimanere. Adesso proveremo di mettere questo scudetto sulla maglia e quindi cercheremo di andare fino in finale per vincere”.

Infine l’attaccante racconta la sua scorsa estate divisa tra Gubbio e Samb: ““Diciamo che i dirigenti del Gubbio erano indeciso su cosa voler fare. Da parte mia c’era stata la massima disponibiltà, ma il Gubbio non riusciva a prendere decisioni definitive. A quel punto è arrivata la chiamata della Samb, per tanti motivi (pure familiari) l’ho valutata e ho fatto una scelta di vita. Mister Magi mi voleva fortemente a Gubbio ma poi le cose sono andate così ed io sono contento che anche il Gubbio sia tornato in Lega pro, sono rimasto in contatto con molti calciatori”.

Commenti

comments