Dal premio ricevuto alla Samb che sarà: le parole di Ottavio Palladini

Ottavio Palladini è stato premiato ieri a Viareggio dalla Lega Nazionale Dilettanti che lo ha eletto miglior tecnico della Serie D 2015/16 e il mister, da noi raggiunto telefonicamente, ha espresso tutta la sua soddisfazione.

“Inutile nascondere che questo premio rappresenti per me una grossa soddisfazione. Lo considero il coronamento di un percorso e ci tengo a ringraziare tutti i calciatori allenati in questi anni. Senza di loro non avrei mai potuto raggiungere un traguardo simile”.

Ora il futuro si chiama Lega Pro e Palladini è convinto che la sua Samb non si farà trovare impreparata. “Sappiamo bene che l’anno prossimo ci aspetta un esame importante e faremo di tutto per essere all’altezza della situazione. Abbiamo le idee chiare e cercheremo di allestire una squadra competitiva”.

La Samb sarà inserita nel girone centrale e il mister rossoblù è consapevole che incontrerà avversari di tutto rispetto. “Sentivo dire che il girone B era quello più semplice, ma i fatti hanno dimostrato il contrario: la Spal ha vinto la Supercoppa e il Pisa si sta giocando la promozione in Serie B. Anche l’anno prossimo sarà battaglia”.

Una battaglia che Palladini e la Samb vivranno ancora insieme, fianco a fianco.

Commenti

comments