Dall’esordio con il Padova al mercato, parla Giovanni Piccoli: “Samb, puoi stupire…”

Sabato inizia il campionato di Lega Pro e la Samb riceverà il Padova al Riviera delle Palme. Giovanni Piccoli, ex dg rossoblù, ha analizzato insieme a noi questa partita e le ambizioni della Samb in vista della difficile stagione che sta per entrare nel vivo.

“Il Padova sulla carta parte favorito, ma giocare al Riviera delle Palme non è mai facile e solitamente le prime partite riservano sempre delle sorprese. A mio avviso i veneti avranno vita dura sabato e se dovessi scommettere su un risultato sceglierei l’1x”.

Giovanni Piccoli ci ha svelato anche le sue favorite nel girone B. “Venezia e Parma sono davanti a tutte le altre, anche se ho più di qualche dubbio sugli emiliani. Subito dietro metto Padova e Reggiana, due piazze calde e costruite bene”.

Occhio, però, alla possibile sorpresa. “Mi auguro possa essere la Samb, anche perchè sono rimasto molto legato ai colori rossoblù e sono orgoglioso di aver contribuito alla ripartenza di questa società con la vecchia proprietà. Sarebbe fantastico se la Samb tornasse in Serie B, la città lo meriterebbe…”.

Chiusura dedicata al mercato. “Personalmente avrei preso Cacioli, giocatore forte e molto importante in uno spogliatoio: con Radi avrebbe formato una gran coppia. Mi piace molto Fioretti, sono convinto che farà bene perchè è un attaccante che sa fare gol in tutti i modi. Cosa manca? Prenderei un’altra punta di livello, il sogno sarebbe Granoche, uno capace di spostare gli equilibri.

Pure Curiale andrebbe bene, conosce la piazza e il mister Palladini. Poi penso che con un difensore di livello e un altro esterno d’attacco, la Samb diventerebbe davvero forte. Alla fine vedrete che questi rinforzi il presidente Fedeli li porterà a casa. Il mio grido, comunque, è sempre lo stesso: FORZA SAMB!”.

Dal campo al mercato, con il cuore rossoblù che continua a battere: parole e musica di Giovanni Piccoli.

 

Commenti

comments