Prima l’inferno, poi la reazione: Samb e corazon, con la Viterbese finisce 2-1!

Una partita pazza e combattuta, che si era messa malissimo per la Samb, prima di una reazione tutta pane e grinta. I rossoblù battono la Viterbese per 2-1 e portano a casa tre punti che fanno morale.

Palladini si presenta con il 3-5-2, proponendo Sabatino in mezzo al campo al posto di Minotti e Ntow sulla corsia di sinistra. Davanti Mancuso con Fioretti.

L’inizio del match non regala grosse emozioni, con qualche spunto da tutte e due le parti. La prima vera chance capita a Mancuso, che dopo un ottima discesa di Crescenzo mette alto di testa (34′). Due minuti dopo Fioretti si presenta in area di rigore, salta Iannarilli ma colpisce il palo esterno.

La Samb cresce e allo scadere del primo tempo Berardocco spaventa di nuovo il portiere avversario con un destro da fuori. Si va al riposo sullo 0-0. Nell’intervallo Palladini cambia modulo e passa al 4-3-3, con Crescenzo e Mancuso nel tridente offensivo insieme a Fioretti.

Proprio Mancuso ha la grande occasione per sbloccare il match al 57′, ma si fa ipnotizzare da Iannarilli che devia in angolo. La beffa arriva puntuale al 64′: lo stesso Mancuso perde palla, la Viterbese riparte al veleno e Varutti fulmina Pegorin (subentrato a Frison): 1-0 per gli ospiti.

La Samb accusa il colpo e la Viterbese sfiora il raddoppio, con lo stesso Varutti. Poi la reazione, rabbiosa. All’80’ l’episodio che potrebbe cambiare il match: rosso per Mallus e rigore per i rossoblù. Dal dischetto va Fioretti, ma Iannarilli para ancora.

L’errore dagli undici metri poteva significare la mazzata finale per la Samb, ma la banda Palladini non molla e acciuffa il pari con Di Filippo, al secondo centro consecutivo (82′). Nel finale succede di tutto, con occasioni a raffica e Invernizzi che fa infuriare il Riviera: l’attaccante della Viterbese esulta per un gol inesistent, dopo che la palla aveva colpito la traversa.

Dopo lo spavento, la gioia. Ci pensa Pezzotti all’86’ a ribaltare definitivamente il risultato e far esultare i tifosi rossoblù. Samb e corazon, ancora una volta…!

 

SAMB: Frison (38′ Pegorin), Di Filippo, N’Tow, Berardocco, Di Pasquale, Radi, Crescenzo (76′ Pezzotti), Sabatino (57′ Candellori), Fioretti, Mancuso, Lulli

A disp. Pegorin, Tavanti, Castaldo, Pezzotti, Vallocchia, Candellori, Minotti, Sorrentino, Doua Bi, Maiga Silvestri, Raccichini, Gentile
All. Palladini

VITERBESE CASTRENSE: Iannarilli, Boldrini, Varutti, Scardala, Dierna, Mallus, Neglia (69′ Bernardo), Cuffa, Gaeta (9’Invernizzi), Cruciani, Diop (61′ Cenciarelli)

A disp. Pini Pacciardi, Paolelli, Pandolfi, Cardore, Ansini, Bernardo, Fè, Invernizzi, Mazzolli, Cenciarelli, Belcastro
All. Cornacchini

Arbitro: Luigi Carella di Bari

Marcatori: Varutti (V) al 64′, Di Filippo (S) all’82’ e Pezzotti (S) all’85’
Ammoniti: Mancuso e Radi (S), Cuffa e Cruciani (V)Espulsi: Palladini (S) e Mallus (V).

 

Commenti

comments