Palladini: “Riportare la Samb a giocare con le big era un mio obiettivo”

Si torna a respirare aria di big-match a San Benedetto del Tronto. Domani al “Riviera delle Palme” arriverà il Parma in quello che è un incontro attesissimo.

Nella conferenza stampa odierna il mister della Samb Ottavio Palladini ha svelato di aver già raggiunto un obiettivo importante: “Quando ho iniziato ad allenare ho avuto sempre il desiderio di riportare la Sambenedettese a giocare partite con squadre di livello ed in categorie superiori rispetto ai dilettanti. Sono contento di aver centrato questo obiettivo”.

Che Samb dobbiamo attenderci?
“Noi abbiamo intrapreso un percorso che stiamo portando avanti, dobbiamo essere sereni e fare la nostra partita. La mia squadra sta bene, i ragazzi sono motivati, dobbiamo avere la concentrazione giusta. Sappiamo di incontrare una grande squadra alla quale non possiamo concedere molte occasioni perchè ci troviamo davanti un attacco capace di fare sempre male”.

Che Parma ti aspetti? C’è la possibilità che giochino sia con la difesa a 3 che a 4, cosa cambierà?
“Noi abbiamo provato tutte le varianti, loro hanno molte scelte. Di certo proveranno a giocare il pallone da dietro visto che possiedono grande qualità. Cercheranno col fraseggio di innescare i loro 3 attaccanti”.

In molto si chiedono quale sarà l’approccio della tua Samb alla gara
“Vedremo l’atteggiamento che terrà il Parma nei primi minuti. Per me è difficilissimo aggredire una squadra per 90′, bisogna invece essere intelligenti a capire i vari momenti della partita, ci sarà l’occasione per pressare alto ed il momento in cui dovremo intelligentemente concedere campo agli avversari”.

Hai già in mente l’undici titolare o ti porterai qualche dubbio fino a domani?
“Ho ancora un dubbio riguardante l’attacco e credo che deciderò solamente domani. Mi preme però sottolineare che sarà fondamentale il contributo di chi entrerà a partita in corso. Noi abbiamo fatto bene con la formazione che è scesa in campo nell’ultimo periodo per cui non ha senso stravolgere le cose, è bene che la Sambenedettese sfrutti le proprie caratteristiche”.

Ci sarà il pubblico delle grandi occasioni, questo può aiutare? come vivi l’attesa della gara?
“L’aiuto del pubblico ci servirà a fare quella corsa in più quando saremo stanchi. Io vivo l’attesa con molto serenità, per me è un piacere disputare queste gare importanti”.

Sono tutti convocati? Come sta Ferrario?
“No, Davide Di Pasquale ed Isaac Ntow non saranno del match. Ferrario ha recuperato e sta bene, vedremo se sarà il caso di farlo giocare o meno”.

 

Commenti

comments