Un anno di passione, battaglie…e vittorie: l’anniversario speciale di Ottavio Palladini

Lunedì 19 ottobre 2015, esattamente un anno fa. La Samb esonera Loris Beoni il giorno dopo la sconfitta con il Matelica (1-4 al Riviera) e richiama Ottavio Palladini.

In un momento di difficoltà, Franco Fedeli sceglie dal mazzo la certezza, l’uomo dal cuore rossoblù che la Samb in Lega Pro ce l’aveva già portata qualche anno prima, con la vittoria di Recanati resa vana dalle note vicende societarie.

Palladini si siede in panchina e ricomincia da dove aveva lasciato: vincendo, di nuovo. Il 10 aprile 2016 la Samb batte la Jesina davanti a 7.000 spettatori e si riprende la Lega Pro. Palladini può esultare ancora e questa volta il ritorno in Lega Pro è realtà.

Il resto è storia recente, con il grande inizio di campionato e la voglia di continuare a combattere partita dopo partita. E’ passato un anno, è cambiato tanto, ma una cosa resta: la grinta e di un allenatore che ha sposato la causa rossoblù.

Da ottobre a ottobre, dalla D alla Lega Pro, sempre con un ruolo da protagonista : l’anniversario speciale di Ottavio Palladini.

 

Commenti

comments