Federico: “Prematuro parlare di mercato. Mancuso? Per me non è una sorpresa. Sul bomber…”

Sandro Federico

Lui questa Samb l’ha costruita passo dopo passo, credendo fortemente nei giocatori presi in estate, con i risultati che in questo inizio di campionato gli stanno sicuramente dando ragione.

Sandro Federico, intervenuto nel corso della trasmissione Mondo Calcio di Jant, ha parlato del momento in casa rossoblù. “Stiamo facendo bene e arriviamo da una bella vittoria ottenuta contro il Teramo. Penso che con i biancorossi abbiamo dimostrato grande carattere, rialzandoci e facendo subito una partita di personalità e mentalità dopo la sconfitta di Reggio Emilia: il mister poi ha fatto le mosse giuste per metterli ulteriormente in difficoltà”.

Il mercato riapre a gennaio, ma Federico non ci pensa. “Mancano ancora 8 partite prima della sosta di dicembre e può succedere di tutto. Manca il bomber? Abbiamo il secondo miglior attacco del campionato ed il capocannoniere del girone. A volte si creano degli equilibri che non devi rischiare di rompere, a meno che non ci sia la possibilità di prendere qualcuno che faccia la differenza”.

Il magic moment di Mancuso continua. “Mancuso lo avevo con me a Carrara, nel suo primo anno da professionista, quando fece 8 gol. Per me non è affatto una sorpresa perchè ha sempre fatto vedere qualità importanti e le sta dimostrando alla grande”.

Commenti

comments