Domenica amara, uno dei momenti più pesanti della gestione Fedeli

La Samb esce sconfitta dal derby con l’Ancona, al termine di una partita sottotono che sancisce un momento sicuramente non positivo per i rossoblù. Squadra sulle gambe e soli tre punti nelle ultime 4 partite, qualcosa non va e la classifica potrebbe presto non sorridere più cosi tanto.

A fine partita, secondo le nostre indiscrezioni, ci sarebbe stato un vertice tra il presidente e lo staff tecnico, al quale non avrebbe partecipato Sandro Federico, la cui frattura con la società appare ormai insanabile.

Lo stesso Fedeli in sala stampa è stato chiaro. “Dobbiamo dire addio ai sogni di vetta, ci siamo svegliati e ora c’è da superare questo momento difficile”. Anche sul fronte mercato il numero uno rossoblù ha fatto capire che nelle sue intezioni ci sarebbe l’acquisto di un calciatore di qualità e fantasia, che possa far la differenza: un ispiratore di gioco che a questa Samb oggi sembra mancare.

Sappiamo tutti come Fedeli sia sempre stato attratto da giocatori di talento: cercò a lungo Esposito, per poi dirottare sul suo pupillo Di Massimo, che a oggi però non ha sicuramente risposto alle attese.  Vediamo, quindi, come si muoverà la Samb sul mercato di gennaio.

Una cosa, comunque, è certa: in casa rossoblù il momento è pesante, uno dei più difficili della gestione Fedeli, dopo quelli successivi alle sconfitte con Matelica e Monticelli dello scorso anno. Bisogna ripartire, tutti insieme: il tempo per reagire non manca di certo…

Commenti

comments