Mori carica la Samb: “Col Gubbio bisogna vincere e basta”

Uno dei giocatori di maggior livello della Samb è sicuramente Daniele Mori, difensore che (se non fosse stato per gli infortuni) avrebbe meritato sicuramente una carriera diversa fin qui. Il forte centrale rossoblù ha parlato del momento attuale della squadra e della voglia di rialzare la testa.

“Ci sono periodi in cui le cose girano storte, noi siamo i primi a starci male insieme ai tifosi. Contro il Mantova non vedevamo l’ora di portare a casa i tre punti e già quel giorno nel viaggio di ritorno abbiamo parlato della nostra voglia di tornare alla vittoria: con il Gubbio bisogna vincere e basta!”.

Mori prova a spiegare cosa non ha funzionato nel match contro i biancorossi di Graziani. “Non siamo riusciti a fare quello che ci chiede il mister, sbagliando molto in fase di palleggio. Non era facile con i carichi di lavoro accusati, ma la gestione della palla non è stata buona. Sul gol subito, invece, dovevamo avere più cattiveria nel non volere prendere gol subito dopo l’episodio del rigore”.

Chiusura sul suo futuro. “Io qui sto benissimo e devo ringraziare la famiglia Fedeli per aver puntato su di me, visto che arrivavo da un periodo non facile. So che il mio procuratore sta trattando con la società per il rinnovo, la mia volontà è quella di rimanere”.

 

Commenti

comments