Aridità ha convinto tutti: un “top player” da non farsi sfuggire

Foto Giuseppe Troiani

Quando firmò per sostituire Frison, il suo arrivo passò quasi inosservato, anche se aveva alle spalle ben 4 stagioni consecutive in Serie B a Lanciano.

“Era in B ma ha giocato poco e niente negli ultimi anni”, questo era il pensiero di molti. Vincenzo Aridità, però, ci ha messo ben poco a prendersi la Samb: miracoli, rigori parati e tanta umiltà, il portiere di Villaricca (provincia di Napoli) ha davvero convinto tutti.

Mai una frase fuori posto, Aridità ha accettato di giocarsi una maglia da titolare con Pegorin, facendo parlare solo il campo. Quella di ieri a Salò è stata solo l’ultima puntata di una stagione da vero protagonista, con i suoi interventi che hanno permesso ai rossoblù di portare a casa un punto importante contro la Feralpi.

I complimenti di Andrea Fedeli e Sanderra a fine partita non sono mancati e le parole dell’allenatore romano (“Aridità è un portiere di lusso per la categoria”) fanno capire come l’ex Lanciano rappresenti un perno fondamentale di questa Samb. Nelle scorse settimane si è parlato del suo possibile rinnovo di contratto e tutti i tifosi sperano che arrivino presto buone notizie in merito.

Ripartire da lui, infatti, sarebbe la cosa migliore: Aridità e quel profilo da “top player” da non farsi sfuggire…

PER VEDERE LA SCHEDA DI ARIDITA’ CLICCA QUI

 

Commenti

comments