Fedeli sicuro: “Facciamo i play-off e chissà che non ci sia una sorpresa”

Il direttore sportivo Panfili con il presidente Fedeli

All’interno del lungo intervento del patron Franco Fedeli durante la trasmissione di Radio Azzurra “Pianeta Samb” sono stati toccati molti temi, il primo riguardante ovviamente l’ultima parte della stagione in corso: “Prima di pensare al prossimo campionato voglio vedere come andranno i play-off – dichiara Fedeli – perchè sono davvero lunghi e complicati e chissà che non ci scappi una sorpresa”.

Vedendo i 20 gol di Mancuso quanto è rammaricato di non avere anche una punta centrale in grado di garantire altri gol?
“L’abbiamo preso il bomber in estate o meglio così mi avevano detto, Fioretti. Ecco la fine che ha fatto, la verità è che a parte Mancuso tutta la campagna acquisti è stata sbagliata”.

Dopo 2 anni in cui la Samb fa fatica a trovare una punta centrale forte vi state già muovendo per non rimanere ancora scoperti nel prossimo campionato?
“Si mio figlio so che già è al lavoro e sta sondando diversi giocatori in diversi ruoli. Soprattutto trovare un altro Mancuso non sarà facile, vedremo cosa verrà fuori. Personalmente sarei felice di valorizzare i giovani che abbiamo e magari di trovarne altri atrettanto bravi. Ho provato a trattenere Mancuso dicendogli che a Pescara non si mangia bene come a San Benedetto…”.

A proposito di giovani cosa ne pensa di Mattia?
“Penso che questo ragazzo fino a gennaio non ha mai avuto la possibilità di giocare mentre ora che gli si sta dando fiducia finalmente possiamo vedere il suo valore. Domenica l’ho preso con me e ci ho parlato, gli ho annunciato che voglio trattenerlo a lungo e gli ho fatto i complimenti”.

Oggi circolava la voce riguardante un ritorno di Titone in estate, cosa ne pensa?
“No no io non sono per le minestre riscaldate. Titone è un ottimo giocatore per la Serie D ma non per le categorie superiori quindi non tornerà alla Samb”.

 

 

 

 

Commenti

comments