Ruolo, futuro e l’effetto Mancuso: parla Bernardo

Arrivato alla Samb nel corso del mercato di gennaio, Vittorio Bernardo ha già trovato diverso spazio in maglia rossoblù, realizzando anche due gol.

L’attaccante ex Viterbese, però, non si sente un bomber e non si è fatto problemi ad ammetterlo.

Penso che il mio ruolo naturale sia quello di seconda punta, mi vedo bene dietro ad un centravanti come uomo assist. Quando ho scelto la Samb avevo altre offerte, perché si era deciso che avrei lasciato la Viterbese, ma sono contento di essere arrivato qui. Prima avevo giocato sempre al Sud, Viterbese e Samb sono le esperienze più al Nord della mia carriera”.

Poi una battuta su Leonardo Mancuso, con cui aveva giocato al Catanzaro tre anni fa. “È incredibile come in così pochi anni sia diventato un giocatore completo, ora ha tutto e si merita la Serie B, sono sicuro che farà bene anche lì. La Samb, comunque, ha davvero dei giovani interessanti, come Mattia e Vallocchia per fare due nomi. Li vedo allenare tutti i giorni e mi hanno lasciato una buona impressione”.

Chiusura sul futuro. “Non ne abbiamo ancora parlato, lo faremo a fine stagione. Inutile dire che mi farebbe piacere restare qui”.

 

Commenti

comments