Buio totale a Modena, Taddeo: “Ritirate la messa in mora o me ne vado”

La situazione in casa Modena è drammatica, con i giocatori canarini che hanno praticamente scioperato nel match contro il Fano e firmato la messa in mora a danno della società gialloblù.

Il neo presidente Taddeo, però, non ci sta e minaccia addirittura un addio lampo. Queste le sue parole riportate dalla Gazzetta di Modena:

“Ho quasi risolto un problema, quello dello stadio, e me ne sono trovato un altro. Prima di mettere soldi miei e i 916mila euro di sponsor raccolti tramite amicizie personali è necessario che i giocatori mi dicano se credono al mio progetto o no. La proposta è chiara: entro venerdì pago ottobre, a stretto giro di posta novembre. Non ci sono i tempi per sbloccare le mensilità “congelate” nel concordato. Lo può confermare il tribunale. Metterò soldi e a quel punto i giocatori revochino la messa in mora, altrimenti rescindano o me ne andrò io”.

Commenti

comments