Quando la stampa nazionale tace

lo striscione esposto dalla Curva Nord per Luca Fanesi

Domani saranno passate due settimane dalla domenica nera di Vicenza. Due settimane trascorse da Luca Fanesi all’ospedale “San Bortolo” dove dopo giorni di attesa i medici hanno deciso di intervenire chirurgicamente per provare a migliorare la situazione del grave trauma cranico che ha riportato nel post-partita.

Due settimane nelle quali si sono mossi per Luca decine di tifosi di tutta Italia, due settimane in cui sulla stampa sambenedettese si è scritto tanto, due settimane nelle quali suo fratello Massimiliano ha iniziato una battaglia legale per capire davvero come siano andate le cose. Ed in queste due settimane in cui parte dell’Italia si è mossa c’è invece un’altra parte rimasta in un silenzio assordante. Parliamo delle testate giornalistiche nazionali, sempre pronte a riportare gossip ed altre sciocchezze ma mute dinanzi ad un fatto di cronaca così importante.

Si perchè che Luca sia caduto, che Luca sia stato colpito o sia accaduto altro non possiamo stabilirlo noi, ma di certo possiamo dare risalto alla notizia che vede un padre di due bimbi che lotta tra la vita e la morte dopo un evento sportivo. Se ti chiami Gazzetta dello Sport, Corriere dello Sport o Tuttosport, già solo perchè associ la parola “Sport” al nome del tuo giornale dovresti sentirti in dovere di riportare, di dare risalto, di seguire gli sviluppi di un fatto così particolare riguardante un tifoso ed un avvenimento sportivo. Per non parlare poi di televisioni multimilionarie come Sky o Mediaset che ogni giorno spediscono inviati in tutto il mondo, per finire con mamma Rai. Mandare una troupe sul luogo in cui è avvenuto questo strano episodio e magari provare a ricostruire davanti alle telecamere la dinamica, a farci vedere questo cancello dove Luca sarebbe caduto, magari cercando qualche testimone che risiede da quelle parti, è forse una missione tanto difficile?

Facendo una ricerca su internet è evidente come a parte quotidiani locali, siti locali, tantissime tifoserie in pochi hanno provato a dare risalto alla notizia e fare chiarezza sull’accaduto, auguriamoci che le cose possano cambiare nei prossimi giorni e la notizia possa avere la giusta rilevanza mediatica.

Commenti

comments

x