Il fine settimana delle scelte

Il direttore sportivo Panfili con l'AD andrea Fedeli ed il DG Andrea Gianni

E così ci siamo, inizia un fine settimana importante per la Samb. Con il ritorno di Andrea Fedeli in Italia tutto lo staff dirigenziale è al completo e può mettersi a tavolino per chiudere le prime trattative in entrate dopo cinque cessioni.

Ovviamente il primo nome è quello di Manuel Nocciolini. Stamattina è arrivata la secca smentita dell’amministratore delegato in merito a questa trattativa, probabilmente un depistaggio simile a quello fatto dallo stesso Andrea Fedeli un anno fa quando a poche ore dall’acquisto di Bacinovic dichiarava a Noi Samb: “Smentisco categoricamente l’arrivo di Bacinovic, non c’è alcuna trattativa e non ci sarà. O il calciatore ha firmato a nostra insaputa o c’è qualcuno che fa circolare notizie inesistenti. Mi dispiace illudere i tifosi ma voglio essere chiaro: un giocatore del genere non si può convincere a scendere di categoria, e la Sambenedettese non ha la forza economica e attrattiva per fargli abbandonare la B”. 

Nocciolini ha l’accordo con la Samb per l’arrivo in prestito, è la sua destinazione più gradita tra Pordenone, Livorno e Siena. Così come lui e’ il giocatore più gradito da Capuano perchè può essere sia una seconda punta che un esterno. Non ci resta che attendere che Parma e Samb definiscano il tutto, solo un intoppo tra club potrebbe spingere a virare in extremis sull’alternativa rappresentata dal giovane Franco Ferrari.

E questo fine settimana non ci si fermerà alla punta ma il summit di mercato previsto per oggi servirà anche a capire come procedere per il centrocampista. Rizzo della Salernitana è sempre il prescelto ma il tempo passa e la Samb è senza ricambi in mezzo al campo, si proverà ad accelerare anche tale discorso per dare al mister una nuova pedina nella zona nevralgica del campo.

Commenti

comments