Tolentino-Porto d’Ascoli 1-0, decide un rigore contestato di Mongiello

Il Porto d’Ascoli cade a Tolentino e perde una grande occasione di agganciare il secondo posto. A decidere è un rigore realizzato da Mongiello nel primo tempo e fortemente contestato dai biancocelesti.

La cronaca parte già al 3′ con Gobbi che apre per Buresta che tira ma non centra la porta. Al 28′ Severoni colpisce di testa verso la porta di Di Nardo ma Buresta arriva con un pizzico di ritardo all’appuntamento con la palla. Al 35′ l’episodio chiave della partita: dubbio contatto tra Dell’Aquila e Gabrielli in area che l’arbitro punisce con il rigore. Mongiello è infallibile dal dischetto spiazzando Di Nardo. Grosse le proteste degli uomini di Alfonsi per una decisione che è sembrata affrettata.

Prima del riposo i biancocelesti hanno l’occasione del pari con Antonelli che si libera di Ruggeri ma non inquadra la porta. Nella ripresa il Porto d’Ascoli ci prova ma trova Rossi sempre attento come sul calcio di punizione di Minnozzi e sull’occasione capitata a Schiavi che viene bloccato in uscita dallo stesso portiere.

TOLENTINO (4-4-2): C. Rossi; Tizi, Campanella (1’s.t. Corpetti), Mercurio, Ruggeri; Gobbi, Belli, Severoni, Mongiello; Dell’Aquila, Buresta (23’s.t. Castelli). A disp.: Giorgi, Colonnelli, Bergese, Merlini, Cicconetti. All.: Mosconi.
PORTO D’ASCOLI (4-3-3): Di Nardo; Leopardi, Lanzano, Ciotti, Trawally; Gabrielli, L.Rossi (23’s.t. Rosa), Gagliardi (1’s.t. Schiavi); Antonelli (44’s.t. Renzi), Bucchi, Minnozzi. A disp.: Verissimo, Gregonelli, Pizzi, Rossetti. All.: Alfonsi.
ARBITRO: De Santis di Campobasso (Tidei di Fermo – Lanese di Fermo)
RETE: 35′ rig. Mongiello
NOTE: spettatori: 500 circa. Ammoniti: L.Rossi, Gabrielli, Dell’Aquila, Tizi, Rosa. Angoli 6-3.  Recupero: 5′ (1’+4′).

Commenti

comments