L’ex Carlini è sicuro: “Per noi è la prova di maturità”

Nel 2006/07 Massimiliano Carlini, allora appena ventenne, fu uno dei giovani trascinatori della Samb che sfiorò i playoff. A distanza di 11 anni il calciatore laziale non ha dimenticato quella stagione: “San Benedetto ha rappresentato l’inizio della mia carriera professionistica – dichiara al Corriere Adriatico-  fu il primo anno lontano da casa, per me rappresenta un bellissimo ricordo. Eravamo una squadra giovanissima e sfiorammo i playoff, da lì inizio la mia ascesa nel calcio”.

Ed in effetti con quei 7 gol realizzati in campionato Carlini ottenne il pass per giocare in B col Frosinone. Da quel momento ad oggi la sua carriera dice 331 presenze e 58 gol nei vari campionati, con 14 presenze in serie A. Da gennaio del 2017 è a Reggio Emilia ed è convinto che la scalata del club granata possa continuare: “Per noi quella di sabato sarà una prova di maturità, visto che stiamo vivendo un periodo importante della nostra stagione e cercheremo di trovare la giusta quadratura e l’identità necessaria per fare il salto di qualità. Non so se riusciremo a raggiungere il Padova ma ci proveremo, iniziando proprio da San Benedetto”.

Parole che dimostrano la carica del club emiliano in vista del match di sabato.

Commenti

comments