Nel bene e nel male Capuano è il leader di questa Samb

Capuano sotto la curva Nord

Può essere discusso, criticato, apprezzato o amato, resta il fatto inconfutabile che Eziolino Capuano è in pochi mesi diventato il vero leader di questa Samb. Dal 10 novembre ad oggi il tecnico, e la sua Samb, hanno affrontato diversi stati d’animo: prima l’entusiasmo per gli ottimi risultati culminati con la splendida vittoria sulla Fermana, poi il calciomercato e le polemiche con la società, la crisi di risultati che hanno messo in discussione la posizione di Capuano, ed infine le due vittorie che hanno fatto risorgere la formazione rossoblù.

In questi differenti periodi abbiamo potuto conoscere le sfaccettature di Capuano, i suoi tanti pregi e, perchè no, anche qualche limite. La cosa però che non si può discutere riguarda la capacità di questo allenatore di accentrare su di se la leadership, di essere il vero faro della Samb. Non è un caso che ieri i suoi giocatori, al triplice fischio, lo abbiano portato sotto la curva a prendersi l’ovazione dei tifosi. Forse, per una piazza come San Benedetto, quello di Capuano, è l’identikit migliore che Fedeli potesse scegliere e chissà che remando tutti dalla stessa parte non si possa finire la stagione con entusiasmo e grandi risultati…ce lo auguriamo.

Commenti

comments