Gravina: “Credo nelle seconde squadre, ma preferivo aspettare”

Gabriele Gravina

A margine dell’incontro odierno con i club neopromossi dalla Serie D, il presidente della Lega Pro Gabriele Gravina ha parlato del futuro della terza serie, con l’argomento principale che non può che essere quello dell’introduzione delle seconde squadre:

“Faccio una premessa, noi vogliamo il meglio del calcio italiano e faremo in modo che i problemi siano sempre minori. Personalmente preferivo che il format delle seconde squadre partisse tra due anni, ma sono convinto della validità del progetto e mi dispiace vedere alcune resistenze da parte di certe componenti: io dalle squadre B non mi sento danneggiato, anzi. Però dovevamo un attimo fermarci, ad esempio sulle strutture ci sarebbe stato da riflettere molto, perché chi non ha lo stadio non può di certo fare domanda di iscrizione: e se questo vale per i club di C, vale anche per le seconde squadre”.

Commenti

comments