Obiettivo iniziale centrato ma adesso…

E’ stato un campionato lunghissimo quello della Samb, e soprattutto è stato ricco di colpi di scena. Due cambi di allenatore, tante polemiche ma alla fine l’obiettivo prefissato dall’amministratore delegato Andrea Fedeli in agosto (“Samb nelle prime quattro”) è stato centrato.

Inutile dire che, per come sono andate le cose in vetta, c’è del rammarico per alcune sconfitte arrivate proprio quando la Samb poteva insidiare il Padova e si sa, a quel punto il piatto sarebbe diventato ricco. La sensazione è stata che questa rosa non abbia avuto la forza mentale per fare il salto di qualità quando i veneti hanno iniziato a traballare.

Adesso inizia una nuova competizione, qui però sarà vietato non crederci perchè gli spareggi sono sempre qualcosa di particolare e spesso vince chi si fa trovare preparato a portare dalla sua 3 fattori: caldo, stanchezza di fine stagione e spinta del pubblico. Auguriamoci che i rossoblù possano fare qualcosa d’importante.

Commenti

comments