Ora para anche i rigori: la Samb si affida al suo Acchiappasogni

Il rendimento di Perina è davvero notevole dal suo arrivo a San Benedetto

La Samb è tornata da Trieste con un punto prezioso, che ha permesso alla banda Moriero di chiudere al terzo posto in classifica grazie al vantaggio negli scontri diretti con la Reggiana. Grandi meriti vanno a Pietro Perina, anche ieri autore di una partita strepitosa.

L’uscita determinante su Porcari nel primo tempo, il rigore parato a Bracaletti nel secondo e nel mezzo tanti interventi decisivi. Il suo idolo è Julio Cesar (uno che con la maglia dell’Inter ha portato a casa il Triplete), con il quale può condividere anche un soprannome che sembra fatto apposta in questo momento: Acchiappasogni.

Proprio ciò che serve alla Samb per inseguire il sogno più bello, quello da provare a coronare dal prossimo 20 maggio, giorno in cui per i rossoblù scatteranno i playoff. Una cosa, però, è certa: con l’Acchiappasogni tra i pali ogni desiderio sembra più realizzabile…

 

Commenti

comments