Parla l’ex DG Piccoli: “Sempre forza Samb, ma servono i gol degli attaccanti per la B”

La Samb sta per iniziare il suo cammino playoff (esordio in trasferta domenica 20 maggio contro un avversario ancora da stabilire) e l’ex DG rossoblù Giovanni Piccoli, raggiunto telefonicamente dalla nostra redazione, ha detto la sua in vista della lotta verso il sogno Serie B:

“Nei playoff alla fine vanno avanti sempre le squadre più blasonate, ma ricordo imprese di società ben organizzate come il Carpi. Ritengo che la Samb abbia un ottimo organico, anche se con qualche lacuna davanti. Ci sono state troppe polemiche interne, Fedeli ha dato grande stabilità ai rossoblù dal punto di vista societario, ma certe dichiarazioni che ho sentito quest’anno andrebbero evitate. Spero che si appoggi su dirigenti di cui si fida, perche molte cose accadute avrebbe dovuto affrontarle un direttore sportivo. Capuano? Il rapporto tra presidente e allenatore si è rovinato durante il mercato di gennaio, in merito alla trattativa per Nocciolini soprattutto. Lui poteva essere un giocatore importante per la Samb, mentre non avrei preso gente come Bacinovic, avrei scelto di investire quei soldi per lo stipendio di un grande centravanti”.

Piccoli ha grande fiducia nel pubblico rossoblù e spera nei gol degli attaccanti negli spareggi promozione.

“I playoff rappresentano un bel banco di prova per mister Moriero, sono curioso di vederlo all’opera. Il pubblico di San Benedetto sarà il dodicesimo uomo in campo, il Riviera delle Palme non delude mai le attese. Se la Samb vuole andare in Serie B, però, ha bisogno di trovare un attaccante che riesce a segnare 4-5 gol durante i playoff: Miracoli deve uscire fuori e dimostrare qualcosa di più in questo finale di stagione. Per quanto mi riguarda, verrò sicuramente allo stadio per vedere gli spareggi promozione e la mia frase preferita è sempre la stessa: Forza Samb”.

 

Commenti

comments