Braglia risponde a Fedeli: “Noi leali, non azzoppiamo nessuno”

Piero Braglia, mister del Cosenza

A poche ore dal fischio d’inizio di Sambenedettese-Cosenza, il mister dei silani Piero Braglia ha rilasciato dichiarazioni al sito ufficiale parlando della partita, ma tornando anche sulle parole di Fedeli, che accusò i calciatori cosentini di aver azzoppato Bellomo volutamente:  «Sappiamo bene quali insidie presenta una gara del genere. Siamo preparati e siamo pronti a fare la nostra solita partita e a giocare lealmente come siamo abituati a fare. Per questo ribadisco che noi non abbiamo mai “azzoppato” nessuno. Servirà una grande prestazione per continuare il nostro cammino. Perché noi vogliamo provare ad andare fino in fondo. Per noi stessi, per la società e per la tanta gente che ci segue».

Commenti

comments