Fedeli: “Grande pubblico che non è stato ripagato dalla squadra”

Ecco le parole del patron Fedeli in sala stampa: “Grande pubblico, noi abbiamo giocato male e il Cosenza ha meritato. Soprattutto nel secondo gol dove il portiere è stato incerto nell’uscita. Non mi sono piaciute le mosse di Moriero e quando sono arrivate era troppo tardi. Noi a volte non siamo convinti e non con questo spirito che si vincono le partite.

Futuro? Bisognerà rifondare. Penso che farò una squadra giovane per contenere i costi che quest’anno hanno pesato molto. E’ presto per dire se rimane Moriero o meno. Di sicuro ci saranno dei cambiamenti. Non mi pongo obiettivi. Facendo una squadra giovane l’obiettivo me lo pongo strada facendo. Voglio calciatori motivati a giocare a San Benedetto. La partita non l’abbiamo persa a Cosenza ma qui. Non penso che il Cosenza sia più forte della Samb. Oggi ha giocato meglio e ha meritato di vincere.

E’ stato un campionato positivo. Abbiamo sbagliato delle partite che ci potevano far saltare sopra al Padova. Quello che non rifarei è prendere Capuano perché pensavo di trovarmi un altro tipo di personaggio.

Per il prossimo anno io voglio che l’Amministrazione comunale ci aiuti perché non abbiamo campi di allenamento. Da questo comune ho ricevuto solo chiacchiere e niente soldi. Non è concepibile andare a pagare i campi di allenamento”.

Commenti

comments