L’addio di Ariditá: “Anni fantastici in rossoblù, la Samb merita la B”

La sua avventura con la Samb é giunta al termine, ma Vincenzo Ariditá non dimenticherà mai i momenti vissuti con la maglia rossoblù. Ecco le sue parole d’addio riportate dal Resto del Carlino:

«Devo dire che questi anni vissuti a San Benedetto sono stati anni fantastici. Questa è una piazza dove si respira calcio e sono contento di aver vissuto un’esperienza simile. Il momento più bello? Quando parai due rigori di fila a Santarcangelo e contro il Pordenone. Purtroppo in questa stagione mi sono infortunato a Teramo e ho impiegato tre mesi per recuperare dal problema al flessore, poi appena rientrato in campo c’è stata una ricaduta al polpaccio e da quel momento la stagione ha preso una piega inaspettata.

La differenza nei play off, tra le sfide contro il Lecce e contro il Cosenza, l’ha fatta la classifica. L’anno scorso avevamo meno possibilità, ma ci condannarono solo gli episodi. Quest’anno ci credevamo di più, specie dopo la vittoria contro il Piacenza. Purtroppo abbiamo incrociato il Cosenza che ha dimostrato di essere una delle squadre più in forma. Spero davvero che la Samb vinca il campionato il prossimo anno, la Serie B è senza dubbio l’ambiente più adatto a una piazza così».

Commenti

comments