La rabbia di Luca Fanesi: “Ringrazio tutte le tifoserie, ora voglio sapere chi mi ha ridotto così”

Luca Fanesi assieme ai rappresentanti della Vecchia Onda

Intervistato da Davide Falcioni per Fanpage.it, torna a parlare Luca Fanesi, il tifoso rossoblù che lo scorso 5 novembre è finito in coma all’ospedale San Bortolo in seguito agli scontri post Vicenza-Samb.

Fanesi durante l’intervista mostra i segni rimasti da quel terribile giorno e chiede giustizia per tutto quello che è stato ed è costretto a passare:

“Non ricordo nulla di quel giorno, ho perso l’olfatto e ancora non riesco nemmeno a parlare bene. Per questo mi sto facendo seguire da una logopedista, ma posso dire che mi hanno davvero massacrato. Voglio sapere chi è stato a ridurmi così, Polizia e carabinieri devono dire chi è il colpevole. Voglio comunque abbracciare e ringraziare tutte le tifoserie che hanno combattuto insieme a me: con i vostri gesti mi avete fatto stare bene e aiutato a diminuire il mio dolore”.

Commenti

comments