L’ex Lulli e le prime parole da giocatore del Fano: “La Serie C è un campionato sempre più duro”

Nel suo cuore la speranza era quella di tornare ad essere un giocatore della Samb, visto che lui in Riviera ha casa da anni e tanti legami affettivi. Dopo essersi concesso gli ultimi giorni di mare a San Benedetto e una volta sfumato lo scambio con Stanco, Luca Lulli è stato convinto dal presidente del Pescara Sebastiani a scegliere il Fano (anche la società marchigiana è sotto il “controllo” del patron biancoazzurro).

Oggi Lulli si è presentato ufficialmente al suo nuovo club con queste parole espresse in conferenza stampa:

“Devo dire che tutto l’ambiente mi ha dato già una buona impressione, perché mi hanno subito fatto sentire uno di loro. Inizierò a lavorare sodo sul campo in modo da farmi trovare pronto quando il mister mi chiamerà in causa. Cercherò di mettercela tutta per aiutare i miei compagni di squadra e mi metto a completa disposizione del mister e dello staff.

Questo è il mio ottavo anno di Serie C, parliamo di un campionato molto duro che diventa più difficile anno dopo anno. Noi ce la metteremo tutta per regalare delle gioie ai tifosi e alla società. La partita di Coppa Italia vinta contro il Gubbio l’ho guardata in TV, il Fano mi è sembrato un gruppo amalgamato e propositivo. Ho visto una squadra che ama giocare e per quanto mi riguarda spero di dare una mano sotto molti punti di vista ai miei compagni”.

Commenti

comments