Parla il DG Gianni: “Non penso che lo sciopero possa portare a miglioramenti in Serie C”

L’inizio del campionato di Serie C è slittato alla prima domenica di settembre, ma non si esclude uno sciopero e la relativa sospensione a tempi indeterminato. Eventualità a cui il DG Avv. Andrea Gianni farebbe volentieri a meno, così come spiegato al Corriere Adriatico:

“È arrivato il momento di inserire regole più certe, a volte c’è anche bisogno di coraggio per arrivare a delle riforme che possano cambiare finalmente la situazione di questa categoria. Non credo che l’eventuale sciopero possa migliorare la situazione, potrebbe servire a poco. La Lega Pro è stata obbligata a rinviare presentazione dei calendari e inizio del campionato perché ci sono numerosi ricorsi ancora pendenti e non si conoscono quante e quali squadre parteciperanno al prossimo torneo di Serie C. Direi che la scelta era inevitabile per come si erano messe le cose”.

Commenti

comments