Capuano e l’in bocca al lupo alla Samb: “La seguo sempre, può giocarsela con tutte”

La sua avventura sulla panchina rossoblù è finita prima dei playoff della scorsa stagione, a causa di varie incomprensioni con il presidente Fedeli. Eziolino Capuano, però, segue ancora la Samb e al Corriere Adriatico ha parlato del campionato di Serie C che sta per iniziare.

“Auguro il meglio alla Samb e la seguo sempre perché mi è rimasta nel cuore. La squadra è buona e il centrocampo lo vedo molto bene con l’arrivo di Signori. La difesa è simile a quella dell’anno scorso, mentre davanti sono arrivati giocatori di qualità come Russotto e Calderini. Se Rapisarda, Gelonese e Miceli ripetono il rendimento della passata stagione, la Samb se la può giocare con tutte senza problemi.

Fedeli? È un’ottima persona ed un imprenditore di successo, l’importante è che lasci lavorare Magi in tranquillità. Personalmente vivo con il rammarico perché potevo davvero portare la Samb in Serie B, con il Cosenza avrei puntato a fare due pareggi per il passaggio del turno. Le avversarie dei rossoblù? La Feralpisalò ha una grande squadra, ma non può contare sul pubblico. Il Vicenza, invece, non mi sembra che possa spaccare il campionato. Vedo benissimo anche Triestina e Ternana: penso che la Samb lotterà con questi club per l’alta classifica”.

Commenti

comments