Una barzelletta da cui la Samb cercherà di trarne beneficio

Nulla di fatto, Ternana e Samb non scenderanno in campo domenica dopo quanto deliberato dal Tar del Lazio. Vien da chiedersi come sia stato possibile arrivare a tutto questo? Il 26 ottobre ci sono squadre che hanno giocato partite di Serie C, ma tra qualche giorno potrebbero ritrovarsi in Serie B, e se così fosse, oltre ad annullare tutte le partite disputate bisognerebbe provvedere a ricompilare il calendario del campionato cadetto con una marea di gare da recuperare. Insomma, andando a memoria, sembra essere la situazione peggiore vista nel calcio europeo fino ad oggi, sicuramente ancor peggio di calciopoli, visto che in quel caso tutto avvenne in estate e dopo le sentenze i campionati partirono regolarmente. Incredibile solo pensare come ad esempio, un tifoso della Ternana dalla scorsa estate abbia seguito il campionato di Serie C, abbia anche macinato chilometri per andare in trasferta e speso soldi, e da domani vedrebbe cancellarsi quelle partite dovendo iniziare a seguire un altro campionato. Sa di presa in giro!

Preso comunque atto della situazione paradossale va detto che la Samb può trarne un piccolo vantaggio. Si perchè i rossoblù, dopo due risultati utili, passano dalla trasferta di Terni ad un match casalingo contro il Pordenone. Certo, affronteranno la squadra più in forma del campionato nonchè capolista, ma sulla carta giocare al “Liberati” di Terni contro una corazzata costretta a vincere per andare a caccia della vetta sarebbe stato ancor più duro. Se non altro Roselli avrà una settimana in più per lavorare, i giocatori per recuperare le energie ed in più si tornerà a giocare davanti al pubblico sambenedettese. Che dire, visto il caos che ci circonda proviamo a vedere almeno il piccolo aspetto positivo che questa vicenda grottesca può fornire.

Commenti

comments