È l’ex Samb Bonaiuti il segreto di Handanovic: “Un grande preparatore”

COMO, ITALY - MAY 11: Assistant coach Adriano Bonaiuti smiles during the FC Internazionale training session at the club's training ground at Appiano Gentile on May 11, 2016 in Como, Italy. (Photo by Claudio Villa - Inter/Inter via Getty Images)

Alla Samb arrivó giovanissimo nel 1985 a soli 18 anni, direttamente dal settore giovanile del Cesena. Proprio in maglia rossoblù festeggió l’esordio tra i professionisti nella stagione di Serie B 1987-1988 giocando una sola partita tra i pali. L’anno successivo viene promosso titolare collezionando 31 presenze, poi la cessione al Verona e successivamente quella alla Juventus.

Parliamo di Adriano Bonaiuti, uno che a San Benedetto è rimasto a vivere per tanti anni dopo aver terminato la sua carriera da calciatore. Uno che ha subito deciso quello che avrebbe fatto da “grande”, ossia il preparatore dei portieri.

Da tempo è legato a Samir Handanovic, campione sloveno che l’ha avuto ad Udine e ha voluto assolutamente portarselo all’Inter. Proprio il numero uno nerazzurro ha speso parole bellissime verso Bonaiuti:

“Se mi giudicate un portiere completo è anche grazie a Bonaiuti, lo considero un grande preparatore, cura ogni minimo particolare. Per questo ho chiesto di averlo con me all’Inter, a Udine mi ha aiutato tanto e volevo continuare a lavorare con lui”.

La tradizione dei portieri a San Benedetto è stata sempre importante e la carriera di Bonaiuti farà piacere a tutti quelli che lo ricordano passeggiare in Riviera o con la maglia rossoblù addosso.

Commenti

comments