La minaccia del presidente del Renate: “Pronto a ritirare la squadra”

Luigi Spreafico, patron del Renate, ha commentato con parole forti l’elezione di Francesco Ghirelli come presidente della Lega Pro. Queste le dichiarazioni riportate da TuttoC.com:

 

Come ho detto in assembla è l’ultima mia chiamata. Sono anni che sento parlare di riforme, ma non esistono riforme se non ci sono regole interne alla nostra Lega. Con le regole ben chiare possiamo fare le riforme. Chi non ha le fideiussioni non può restare in Lega Pro, chi non paga gli stipendi non può rimanere. Le seconde squadre non possono giocare in Lega Pro se non dopo l’approvazione di tutti i presidenti della Lega Pro.

 

Mi auguro che Ghirelli sia l’uomo giusto. Ho parlato con Francesco, gli ho dato il mio pieno appoggio ma anche due mesi di tempo. Altrimenti mi ritiro come presidente e ritiro il Renate dalla Lega Pro. Non voglio più far parte di una Lega senza regole”.

Commenti

comments