I primi colpi di Fusco, il DS che ha “stregato” Fedeli

Un giudizio completo non si può ancora dare, visto che è arrivato da poco in rossoblù e non ha avuto il tempo per far conoscere appieno le sue qualità umane e dirigenziali. Se il buongiorno si vede dal mattino, però, Pietro Fusco e la Samb potranno fare belle cose insieme.

 

Il neo DS rossoblù si è messo subito a lavoro, con pochissime parole e fatti concreti. Gli arrivi di Celjak e Caccetta sono solo le sue prime operazioni (oltre alla rescissione di Minnozzi), in attesa di un mercato di gennaio che regalerà altre sorprese.

 

La cosa più importante, però, è il legame che si sta creando con il presidente Fedeli: il patron ha spesso elogiato Fusco e soprattutto lo ha seguito nell’idea che occorresse subito qualche rinforzo alla rosa. Fedeli non voleva ricorrere al mercato svincolati, ma la fiducia in Fusco ha cambiato tutto: avanti così, tutti uniti per il bene della Samb.

 

Commenti

comments