Capuano: “Al Rieti grazie a Gianni, a San Benedetto abbiamo fatto grandi cose”

Mister Capuano

Come vi avevamo anticipato nei giorni scorsi, Eziolino Capuano e Andrea Gianni si sono ritrovati a Rieti dopo l’esperienza in Riviera e, a margine della presentazione ufficiale, l’ex allenatore rossoblù è tornato anche sulla parentesi alla Samb:

“Sono contento di essere al Rieti, l’avvocato Gianni mi ha spinto a venire qui insieme al presidente Curci. Per me in questo momento il Rieti è come il Real Madrid, il Barcellona, il City e lo dico con molta schiettezza, con l’onestà che mi contraddistingue. A San Benedetto è stato fatto uno dei più grandi lavori, una squadra presa al nono posto è stata portata fino al secondo, senza poi avere la possibilità di giocarmi i play off. Io non mi pongo limiti, chi smette di sognare non può fare questo lavoro, il giorno che non avrò più l’adrenalina lascerò il mondo del calcio.

Ora vi assicuro che questi ragazzi usciranno dal campo con la maglia sporca di sudore e di sangue perché daranno tutto in ogni incontro. L’obiettivo? Resta la salvezza, ma ripeto che non voglio pormi limiti”.

Commenti

comments