Il cuore Samb non basta: il Monza la vince a tempo scaduto

Samb

La Samb sfida il Monza allo stadio Brianteo nella quinta giornata di ritorno del campionato di Serie C (girone B), su un terreno di gioco molto pesante dopo la fitta nevicata delle scorse ore. Mister Giorgio Roselli si affida a Stanco in attacco con Ilari a centrocampo, lasciando inizialmente in panchina Russotto.

L’avvio del match è piuttosto bloccato, ma i padroni di casa sbloccano tutto a 16’: D’Errico serve Brighenti che segna il suo primo gol in maglia biancorossa e porta in vantaggio il Monza. La reazione della Samb è rabbiosa e il pareggio arriva dopo appena un minuto: Calderini si procura e trasforma il terzo rigore stagionale, spazziando Guarna. Il Monza cerca il gol del 2-1, ma la Samb si difende bene e Pegorin è attento: il risultato non cambia più e al riposo si va in parità.

Nella ripresa sono di nuovo i padroni di casa a passare in vantaggio: è il bomber Marchi a segnare il 2-1 al 52’, dopo un’altra respinta incerta di Pegorin. La Samb, però, ha carattere da vendere e un Francesco Stanco in forma strepitosa: ci pensa lui a firmare il 2-2 al 72’ dopo un assist del subentrato Di Massimo. I rossoblù sembrano poter portare a casa un prezioso pareggio, ma a tempo scaduto arriva la beffa atroce: al 96’ (e oltre) Anastasio segna un eurogol calciando da casa sua e il Monza la vince all’ultimo respiro. Si ferma dopo 12 risultati utili consecutivi la striscia della Samb di Roselli, comunque applaudita dai propri tifosi a fine match.

Commenti

comments