Lulli non dimentica la Samb: “Sognavo di diventare capitano, tornare al Riviera sarà emozionante”

Luca Lulli

Una sola stagione per lui in maglia rossoblù, con l’eliminazione (senza sconfitte) nel playoff contro il Lecce che è ancora nella mente di molti. Luca Lulli ha collezionato 30 presenze, 2 gol sotto la Nord e ben 4 assist nella Samb versione 2016/2017, ma a San Benedetto continua ad avere casa e amici.

Vicinissimo al ritorno in estate nell’ambito dello scambio che avrebbe portato Stanco al Pordenone (e Chinellato alla Samb via Padova), l’ex centrocampista del Catania sabato sarà al Riviera da giocatore del Fano, ma non dimentica certo la passione per i colori rossoblù:

Questa estate sembrava tutto fatto per il mio ritorno, ero a San Benedetto per trascorrere le vacanze e aspettavo solo una chiamata per mettere nero su bianco. Non ho mai nascosto che la Samb e i suoi tifosi mi hanno fatto battere il cuore, avevo anche detto alla società che non era un problema economico, sognavo di fare il capitano rossoblù ed ero pronto a ridurmi anche l’ingaggio percepito a Pordenone. Giustamente loro hanno fatto valutazioni diverse, ora ci ritroveremo da avversari e per me sarà come sempre una grande emozione tornare al Riviera.

 

L’obiettivo adesso è arrivare alla salvezza con il Fano, voglio aiutare i miei compagni a mantenere la categoria come ho fatto ad Arezzo, è questo il mio unico pensiero. Un ritorno alla Samb? Ho un altro anno di contratto con il Fano, ma in estate mai dire mai, anche perché ripeto che al cuore non si comanda…”.

Commenti

comments