La Lega Pro piange Mino Favini, l’uomo che scoprì Borgonovo

Favini

Il calcio e i giovani erano nel suo Dna e a loro ha dedicato tutta la vita: Mino Favini, storico responsabile giovanile dell’Atalanta per vent’anni, è scomparso questa mattina.

Favini era universalmente riconosciuto come un vero talent-scout del mondo del pallone: con lui tantissimi giocatori sono arrivati in Serie A, partendo dal vivaio nerazzurro considerato uno dei più importanti in assoluto. Favini ha scoperto anche un campione come Stefano Borgonovo, attaccante che ha scritto pagine di storia con la maglia della Samb.

La Lega Pro si unisce al cordoglio del calcio italiano, ricordandolo con affetto: per la Lega è stato un maestro insuperabile.

Commenti

comments