“Fedeli è un marziano, non ha bisogno di soldi”: il racconto di Paris

Paris
Gianni Paris

L’incontro con Fedeli non ha portato alla fumata bianca per il suo ingresso nella Samb, ma nonostante questo Gianni Paris ha usato parole da romanzo per raccontare il faccia a faccia di Pomezia. Questo il suo post affidato al profilo Facebook:

A Pomezia ho conosciuto un marziano. Capelli bianchi tirati all’indietro, viso da attore anni ottanta, seduto in una poltrona rossoblù da formula uno. Un marziano col vezzo delle belle macchine e di una vita per niente noiosa. Chi è? Si chiama Franco Fedeli. Come me ha la passione per il calcio. Sono andato dal marziano perché volevo dargli una mano con la sua Sambenedettese. Abbiamo trattato. Abbiamo sorriso. Ci siamo guardati spesso e ci siamo piaciuti. Così credo. Lui forse non ha bisogno di un vice presidente. Di un socio. Ne sono convinto. E sicuramente non ne fa una questione di soldi… È talmente un marziano che quelli come me non li vede. 

Eppure oggi mi ha visto… Credo che abbiamo “conosciuto” la purezza di un pensiero comune. Quello di fare la storia per se stessi e per un ideale. Domani forse non succederà nulla… Io resterò a imbastire un’altra storia. Darò forza ad un progetto di vita lontano dal mare. Eppure non scorderò mai l’incontro col marziano. Con Franco Fedeli, che ammetto è un presidente da tenersi stretto. Convinto che oggi ho imparato qualcosa di più. Ho imparato a respirare la vita. Ho imparato a sentire il cuore”.

Commenti

comments