Gli ex Samb ricordano il giovane rossoblù Gianluca Carotti dopo la tragica morte

Samb

«Dovevo passare a prenderlo al casello di dell’ autostrada come ogni anno da quando c’è questa nostra reunion. E quando sono transitato da lì ho provato tantissima tristezza ma allo stesso tempo il suo ricordo mi ha riempito il cuore. Abbiamo perso un ragazzo fantastico ed un padre di famiglia esemplare».

Le sentite parole di Gregory Pierantoni dedicata all’ ex centrocampista delle giovanili della Samb Gianluca Carotti scomparso a causa di un terribile incidente stradale, escono dal cuore ed hanno fatto scendere un velo di tristezza nella serata revival dei Fratelli Rossoblù con la presenza di Marco che si è sentita forte tra i suoi ex compagni di squadra. Una serata revival che ha toccato momenti intensi di emozione con tanto di torta con dedica a Carotti.

Lo spirito che unisce tutti quei ragazzi che hanno vestito la maglia rossoblù del florido settore giovanile che in quegli anni sfornava veri e propri talenti, non è mai scomparso. Anzi ogni anno si riaccende grazie all’ ex capitano Gianluca Cipolloni che con Peppe Talamonti e Antimo Di Francescochiama a raccolta tutti gli ex compagni. E questa volta c’erano proprio tutti al ristorante Papillon.

Antonio Chimenti, preparatore dei portieri dell’ Under 21, Mirko Cudinineo tecnico del Campobasso, Stefano Visi, Ottavio Palladini, Sebastiano Vecchiola ex compagno di squadra di Paolo Montero a Bergamo con l’Atalanta e Paolo De Matteis team manager del Napoli. E poi Max Fanesi, Cristano Troli, Roberto Beni, Peppino Amadio, Maurizio Bechini, Gianluca Nepi, Daniele SPinozzi, Matteo Calvà, Nazzareno Capretti, Alex Olivieri, Giorgio Ripani, Rossano Marinangeli, Fabio Saggiomo, Antonio Antinone, Gregory Pierantoni, Marco Castelli.

Ed ancora: Daniele Carrubba, Daniele Carrus, Quirino Bovari, Matteo Di Marzio, Anotnio Spina, Giordano Perini, Donato Romagnoli, Samuele Sorpranzi, Sergio Filipponi, Demis Di Clemente e Gianfranco Parlato. Con i loro i tecnici Francesco Chimenti, Claudio Forti, Nicola Ripa, Peppe Gasparrini e lo storico accompagnatore del settore giovanile della Samb Antonio Voltattorni.

«Una serata –afferma il capitano Gianluca Cipolloni– che abbiamo voluto dedicare al nostro caro amico Gianluca Carotti con tanti ex compagni che non sono voluti mancare. Ogni anno rivedersi è sempre bello perché sembra che tutto questo tempo non sia mai passato. L’amicizia e l’amore verso i colori rossoblù è sempre vivo in ognuno di noi».

Commenti

comments