Fedeli ha riqualificato se stesso in meno di un mese

Franco Fedeli ha già vinto…il patron della Sambenedettese è riuscito a riqualificare la sua figura anche questa volta, anzi quest’anno ci ha messo ancor meno, in appena un mese si è passati dagli insulti feroci sui social, alle acclamazioni. Gli era accaduto anche nelle stagioni precedenti, ma stavolta sembrava impossibile che la posizione scettica dei tifosi nei suoi confronti cambiasse.

Inutile dire che l’imprenditore di Cascia, dopo una gestione della comunicazione pessima durante tutto il campionato, è riuscito in alcuni colpi da maestro. In primis la vendita del club, la domanda è a questo punto “ma Fedeli voleva vendere per davvero?”, l’idea è che con questa mossa il presidente abbia dimostrato agli scettici che c’è ben poco di concreto intorno alla Sambenedettese Calcio a parte alcuni personaggi che non possono garantire una gestione economica sicura. E facendo uscire allo scoperto tutte le trattative, giorno dopo giorno, Fedeli è riuscito a convincere molti tifosi scettici che la certezza economica che lui garantisce è un bene per la Samb.

Poi c’è il colpo Montero, se ci pensiamo è un esordiente, una scommessa, un tecnico che non da certezze. Ma ha un passato, è stato un calciatore famoso in grado di scaldare il cuore dei tifosi delle sue squadre con grinta e determinazione, questo fa sognare i tifosi della Samb, la possibilità di vedere quella sua grinta nella prossima squadra esalta. Inoltre non dimentichiamo l’aspetto “pubblicitario” di questa scelta. Tutte le testate nazionali, le tv, i media hanno parlato della Sambenedettese, Fedeli ha ammesso di essere stato tempestato di telefonate e questo non gli dispiace per niente perchè lui è un animale da palcoscenico, cerca la notorietà.

Reginaldo, Troianiello, Moriero, Bacinovic, Montero…una serie di personaggi che avevano militato in serie A e che Fedeli ha voluto portare alla Samb (con Reginaldo alla fine non ci è riuscito), i risultati in campo non sono stati entusiasmanti ma hanno comunque fatto parlare in Italia della Sambenedettese.

Per concludere il futuro (ed i risultati del campo) ci svelerà se davvero Franco Fedeli è stato riabilitato dalla tifoseria dopo la contestazione ricevuta nelle ultime giornate di campionato, di certo già solo l’esser riuscito a tramutare i tanti “Fedeli vattene” in “teniamocelo stretto” dimostra che ha saputo muoversi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

comments