Per Orlando dubbi sulla condizione ma qualità da categoria superiore

Orlando

Francesco Orlando approda alla Sambenedettese Calcio, arriva in prestito dalla Salernitana così come Cernigoi e Volpicelli. Esterno d’attacco mancino non ha ancora compiuto 23 anni eppure può vantare 3 campionati da protagonista e 2 nei quali non è praticamente sceso in campo.

Tarantino doc, Orlando esplode a Chieti in serie D quando incanta assieme a Vittorio Esposito (altra conoscenza della Samb) trascinando gli abruzzesi a sfiorare i playoff. Era la stagione 2014/15 ed il Vicenza, club proprietario del suo cartellino decide di non puntare su di lui mandandolo ancora in prestito a Macerata, in C. Ed anche nelle Marche Orlando è protagonista nonostante sia impiegato spesso partendo dalla panchina. Nel 2016 è tempo di serie B, stavolta al Vicenza credono che possa essere la sua ora e lui ripaga con 3 reti e 5 assist alla prima stagione nella serie cadetta. Il resto della storia si chiama Salernitana, ma per ora non ha portato fortuna all’attaccante che tra problemi fisici e scelte tecniche ha collezionato appena 5 presenze in 2 anni.

Adesso la Samb, il 433 di Montero, ed un posto nel tridente d’attacco per rilanciarsi e tornare ad essere quella promessa su cui molti avevano messo gli occhi prima del suo approdo a Salerno.

Commenti

comments