La Samb non ha fretta

Pietro Fusco

Contatti continui ma senza affondi, il calciomercato della Samb è partito con una fase di studio. Tanti attaccanti offerti, tanti giocatori sondati e valutazioni in corso da parte del DS Fusco, di mister Montero ed anche della proprietà.

Ci si muove con la consapevolezza che il tempo non manca, in campionato inizierà in ritardo e quindi non c’è l’ansia di chiudere trattative. Il nome di queste ore per l’attacco è quello di Rachid Arma, 35enne marocchino fresco di promozione col Vicenza. Ed è proprio tra gli esuberi delle neo promosse che la Samb sta guardando, Gliozzi e Brighenti del Monza, Arma del Vicenza, tutti profili che sembrano non rientrare nei piani dei club proprietari del cartellino. Stesso discorso per Magnaghi, attaccante che ha giocato a Teramo ma di proprietà del Pordenone. I friulani vogliono cederlo, la Samb si informa e aspetta il momento propizio.

Commenti

comments