La Samb ci prova per Botta, Cigarini difficile

Ruben Botta ai tempi dell'Inter

Un altro corpo da 90, il patron Serafino vuole regalare un grande centrocampista a Paolo Montero. Il nome in cima alla lista dei desideri era quello di Luca Cigarini, svincolatosi dal Cagliari. L’idea non era neppure dispiaciuta al giocatore ma poi sono arrivate diverse offerte dalla Serie B tra cui quella del Monza di Silvio Berlusconi, impossibile reggere questa concorrenza.

Chi la Samb può convincere allora? Ruben Botta, ex centrocampista di Inter e Chievo, lui si che può approdare in rossoblù. La notizia di un interessamento è arrivata già nei giorni scorsi, la colonia di argentini che si sta formando a San Benedetto può aiutare a convincere il centrocampista.
Classe ’90, piede mancino, Botta ha lasciato l’Italia nel 2015 per trasferirsi al Pachuca, uno dei club più prestigiosi del Messico. Nel 2017 il ritorno in Argentina, tre anni al San Lorenzo e pochi mesi fa il trasferimento al Defensa y Justicia, sempre in massima serie. Non è una trattativa semplice ma dopo avere tesserato Maxi Lopez il patron della Samb sembra potersi giocare le sue carte anche con Botta.

Commenti

comments