Colantuono: “Mi ha convinto Serafino, è una persona ambiziosa”

Stefano Colantuono

Stefano Colantuono è di nuovo nella Sambenedettese Calcio, stavolta col ruolo di responsabile dell’area tecnica. Le sue prima parole sono utili a capire perchè ha scelto questo nuovo incarico dopo tanti anni da allenatore: “Tutto è nato con una chiacchierata tra me e Domenico Serafino, si parlava di calcio, ed alla fine lui mi ha proposto questa nuova avvenuta, dopo qualche giorno di riflessione ho deciso di accettare. San Benedetto  è la città che ho scelto per vivere e quella che mi ha permesso di giocare e poi di allenare facendo così una seconda vita sportiva. Il presidente mi è sembrato subito ambizioso, ha risolto subito problemi importanti come quelli delle strutture, ha investito nel settore giovanile e cerca di radicare di nuovo la passione per la Samb nelle zone limitrofe”.

Quale obiettivo ha Colantuono per questa nuova avventura?
“C’è sempre possibilità di migliorare, il presidente vuole lavorare con profili importanti, lo dimostra lo staff tecnico attuale, la scelta di un team manager che viene dallo Spezia come Nazario Pignotti ed il direttore sportivo, l’idea è diventare un modello, qualcosa in cui i tifosi possano riconoscersi, solo così puoi ottenere risultati quando affronterai partite importanti. Il progetto è iniziato adesso, ma possiamo farcela. Prima di accettare questa avventura ho parlato con Montero, gli ho spiegato le dinamiche del mio arrivo chiarendo ogni aspetto, io per lui vorrei essere una risorsa. Sono a disposizione sua e del ds Fusco per qualsiasi cosa”.

 

Commenti

comments