Andrea Fedeli: “Serafino ha fatto quello a cui puntavo io”

Dopo mesi Andrea Fedeli torna a parlare di Sambenedettese, l’ex amministratore delegato rossoblù, in una lunga intervista al Resto del Carlino non ha risparmiato elogi al nuovo presidente Domenico Serafino:
“C’è un presidente che sta facendo quello che io ho cercato di fare in passato, tanto di cappello a Domenico Serafino. La creazione di un campo d’allenamento fa sempre la differenza, soprattutto nel tempo, perchè ti permette di allenarti su un terreno vero, che è sempre lo stesso e senza limiti di orario. Avere una propria struttura l’ho sempre visto come una necessità se si vuole crescere e soprattutto lavorare coi giovani”.

Andrea Fedeli non risparmia una frecciatina al padre, per non avergli permesso di realizzare il suo progetto sportivo
“Rimpianti non ne ho, io ho provato a convincere chi di dovere sulle strutture ma non ci sono riuscito. Certo non mi aspettavo di rifare il Riviera, quella è una chicca che Serafino ha regalato alla Samb”.

Infine un giudizio sulla squadra e sull’esonero di Montero.
“L’ho vista in tv, sono stati fatti grossi investimenti e non conosco gli argentini ma non avrei fatto fa parte Miceli e Rapisarda. Anche noi quando siamo arrivati abbiamo dato via tutti tenendo solo Conson per cui ci sta. Sull’esonero di Montero dico che io lo avrei mandato via lo scorso anno, una volta che le altre squadre presero le misure sul modo di giocare della sua Samb non ci siamo più risollevati”.

 

Commenti

comments