Nuovo Ballarin, 450 mila euro dalla Carisap: priorità alla leggendaria ‘Curva Sud’

Ballarin

La Fondazione Carisap mette a disposizione 450 mila euro per la riqualificazione dello stadio Ballarin.

Priorità alla gradinata Sud, dove si è fatta la storia e casa della meravigliosa ‘Onda D’Urto’ rossoblù. Ecco la nota ufficiale dell’ente municipale:

“Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno ha stanziato l’importo di 450.000 euro a beneficio del Comune di San Benedetto del Tronto per addivenire alla realizzazione di un intervento esecutivo di riqualificazione dell’ex stadio Ballarin, in particolare per la gradinata sud, che sia inclusivo delle istanze della comunità ed a beneficio dell’area costiera. La Fondazione, consapevole dell’importanza non solo urbanistica, ma anche simbolica del Ballarin, emblema di tradizione e identità della comunità locale e non solo, ha deciso di rendere disponibile un importante sostegno economico a beneficio del Comune di San Benedetto del Tronto. Attesa l’importanza del bene in questione, la Fondazione ha raccomandato al Comune, quale condizione funzionale alla concessione del contributo ed alla realizzazione dell’opera, la condivisione di un percorso partecipato con la comunità locale, che appare la migliore modalità atta a garantire l’efficacia dell’intervento. La Fondazione attende, a seguito dell’esecuzione della fase di ascolto con i cittadini, di ricevere dal Comune di San Benedetto del Tronto un progetto esecutivo, che dovrà auspicabilmente tenere in debita considerazione, la riqualificazione della gradinata sud dell’impianto, prevedendo spazi polifunzionali di inclusione sociale, ed una sezione dedicata alla storia della locale squadra di calcio”.

Grande soddisfazione per Angelo Davide Galeati, presidente della stessa Carisap:

“Abbiamo a cuore il nostro territorio ed abbiamo deciso, come Consiglio di amministrazione, di intervenire a beneficio della comunità sambenedettese ponendo attenzione ad un luogo, così importante e significativo come lo stadio Ballarin, perché rappresenta un simbolo della storia e della tradizione di un popolo. Il tema dei luoghi è vincente se e solo se diventa generativo e capace di smuovere le abilità della comunità ed in particolare dei giovani, per questo motivo la Fondazione vuole sostenere la rigenerazione dello stadio Ballarin nella consapevolezza che possa diventare uno spazio di ripartenza e di condivisione di significati”.

Commenti

comments