Sabbadini ‘esonera’ Donati: “Alla proprietà non è piaciuta questa Samb”

Sabbadini

La panchina di Massimo Donati traballa pesantemente e, dopo il deludente pareggio di Nereto, l’esonero potrebbe davvero essere questione di ore.

A farlo capire è il direttore sportivo rossoblù Matteo Sabbadini, unico tesserato della Samb a rilasciare interviste nel post match:

“Oggi ci aspettavamo molto di più da prestazione è risultato, gli alibi sono finiti. Ci teniamo stretti un punto conquistato all’ultimo, ma la proprietà non ha gradito la Samb che si è vista in campo. Ora ci prendiamo 24 ore di riflessione su tutto, anche su Donati. Il mercato? Completeremo la squadra con un portiere e un’altra seconda punta, senza dimenticare il tesseramento del lettone Svarups”.

Commenti

comments