“Girone duro, ma non temo nessuno”: parole e musica di Sandro Federico

Il Consiglio Federale ha annunciato i gironi di Lega Pro e la Samb si è ritrovata, come previsto, nel gruppo B, quello con Parma e Venezia. Un raggruppamento davvero tosto, ma il ds Federico, raggiunto telefonicamente dalla nostra redazione, non è apparso particolarmente preoccupato.

“E’ un girone difficile, più duro del previsto, composto da squadre che hanno fatto la Serie A e con grande blasone. Io però non ho paura di nessuno, anzi credo che sarà un campionato affascinante e non vedo l’ora che inizi. Le favorite? Metterei Venezia, Parma e Padova sullo stesso pieno, ma la Lega Pro va giocata e tante squadre potranno dire la loro, come noi e il Teramo…”.

Il presidente Fedeli ha indicato come obiettivo minimo il decimo posto e Federico si allinea con il pensiero del presidente. “In una piazza come San Benedetto devi tenere i piedi per terra, senza però mai smettere di avere ambizione. Per la Samb penso sia normale puntare almeno al decimo posto, sono molto fiducioso”.

Un giudizio anche sui nuovi acquisti. “Ntow a me non sorprende affatto, lo seguo da molti anni, fin da quando giocava con le giovanili dell’Inter. Ha avuto un pò di sfortuna negli ultimi anni ma se trova una certa continuità può essere devastante. Di Pasquale e Di Filippo, invece, mi hanno colpito molto: ho visto tanta personalità nel non voler mai buttare la palla. Fioretti? Deve arrivare alla giusta condizione fisica, poi farà tanti gol: ne sono sicuro”.

Rispetto per tutti e paura di nessuno: parole e musica di Sandro Federico!

Commenti

comments