Criniti spinge la Samb: “Il Riviera trascinerà la squadra, possiamo giocarcela alla pari”

Il giorno di Samb-Lecce si avvicina e tanti sono gli ex che hanno voluto caricare la squadra in vista del match contro i salentini. Uno su tutti Totò Criniti, giocatore che ha lasciato un ricordo bellissimo a San Benedetto e grande tifoso rossoblù. Raggiunto telefonicamente dalla nostra redazione, Criniti ha espresso le sue sensazioni in vista della sfida del Riviera delle Palme:

“Mi dispiace non poter essere allo stadio domenica, ma la mia testa e il mio cuore saranno lì. Mi farebbe impazzire giocare una partita simile, mi esaltavo in contesti del genere. San Benedetto merita la Serie B e raggiungerla sarebbe un’apoteosi, io ci credo. Nell’anno in cui noi vincemmo i playoff nessuno ci avrebbe scommesso, in queste situazioni può succedere di tutto, i valori si azzerano e contano tantissimo l’aspetto mentale e la condizione fisica. Il fattore campo sarà determinante e sono convinto che il Riviera trascinerà la squadra alla vittoria, un ambiente così fa la differenza. Questa Samb ha anche un pizzico di fortuna e può farcela, con il Lecce ce la giochiamo alla pari. L’importante è vincere la gara d’andata, perchè poi al Via del Mare non sarà facile. Ma io sono ottimista, confido nella bolgia dei tifosi rossoblù. Mancuso? E’ un giocatore da altre categorie, ma serve la forza del collettivo per vincere queste sfide”.

Poi una battuta sul presidente Fedeli. “Secondo me come carattere e passione assomiglia molto a Gaucci, con il quale ho avuto la fortuna di lavorare per sei anni. Fedeli sta dimostrando competenza e tanta voglia di fare, nel calcio se programmi le cose nel modo giusto i risultati arrivano: credo davvero alla Serie B…”.

Totò Criniti e la Samb, certi amori non finiscono mai…

 

 

 

Commenti

comments